Montagna, mare, piscina o Germania per gli sfollati reggiani

on . Postato in Reggio Emilia

La proposta lanciata nei giorni scorsi a Reggio Emilia dalla presidente della Provincia, Sonia Masini - "offrire ai bambini e agli anziani dei comuni più colpiti dal terremoto una vacanza in strutture al mare o in montagna in modo tale che non vivano questo periodo in modo drammatico” – ha ottenuto buoni riscontri.
Grazie alla generosità di enti pubblici e privati reggiani (e non solo), famiglie e bambini sfollati potranno scegliere tra soggiorni in bungalow in Appennino o in Val di Susa, vacanze al mare o giornate in piscina, volendo anche una vacanza all'estero ospiti di famiglie dell'Enzkreis, Provincia tedesca gemellata con quella di Reggio Emilia, o una settimana di corso di vela in Sardegna.
“Crediamo sia fondamentale offrire un periodo di svago a chi ha perso la propria casa, da settimane deve convivere con le scosse di terremoto e, ora, è anche costretto ad affrontare questa ondata di caldo, ancora più insostenibile per chi vive nelle tende”, afferma la Masini. “Abbiamo già ottenuto diverse adesioni e ai Centri operativi comunali siamo stati in grado di proporre già un primo ventaglio di offerte rivolte a ragazzi o famiglie con casa inagibile: ora i Comuni, in accordo con la Provincia, stanno valutando le necessità degli sfollati in modo da far incontrare domanda e offerta”, spiega dal Centro di coordinamento provinciale Luciano Gobbi. Il Comune di Busana ha ad esempio messo a disposizione 9 posti nella casa vacanze di Talada e 1 bungalow al camping Le Fonti. Gianpaolo Notari ha invece offerto 10 bungalow da 4 persone a Cerreto Laghi, mentre la rete regione dei centri sociali per anziani propone 3 camere doppie in un hotel di San Zeno di montagna (Verona).
Per quanto riguarda i ragazzi, molto attivo l'Uisp di Reggio Emilia che – oltre a svolgere animazione nel campo di accoglienza di Reggiolo tutti i lunedì e mercoledì pomeriggio a integrazione dell'attività organizzata quotidianamente dai Giovani pionieri della Croce rossa – propone 21 posti tra Pinarella e Busana. Sempre l'Uisp garantisce dal lunedì al venerdì ingresso a pasto gratuiti per ragazzi sfollati alle piscine Acquatico di Reggio (trasporto in pullman compreso) e La Favorita di Montecavolo.
Il parroco di Campegine è invece disponibile a ospitare 15 ragazzi delle medie al campo estivo in montagna in programma dal 16 al 26 luglio a Salice d'Ulzio (Torino), mentre la Provincia di Reggio Emilia è in grado di attivare vacanze in Germania presso famiglie dell'Enzkreis. Tante anche le proposte giunte da fuori provincia, come il Centro nautico Levante di Torino che ha offerto per tutta la stagione 2 posti a settimana di corso di vela nella base di Porto Istana (Olbia) a ragazzi tra gli 8 e i 18 anni.