In mostra a Milano gli scatti di Chiaromonte sul sisma in Emilia

on . Postato in Modena

Inaugura il 29 ottobre 2012 a Villa Necchi Campiglio a Milano la mostra "Interno perduto. L’immanenza del terremoto" che raccoglie le fotografie di Giovanni Chiaramonte realizzate fra le macerie della Bassa Modenese pochi giorni dopo la scossa del 29 maggio e già oggetto di un’apprezzata mostra a Potsdam, in Germania.

Anche NYC si mobilita per l’Emilia: i fondi a VolontariaMo per la ricostruzione delle sedi delle associazioni

on . Postato in Modena

Un gruppo di celebrities di calibro internazionale, in accordo con la New York City’s food and wine community, si sono unite per raccogliere fondi ed aiutare –tramite VolontariaMo- l’Emilia Romagna colpita dal terremoto.

A Night to rebuilt Emilia Romagna, questo il titolo dell’iniziativa che si terrà a New York martedì 23 ottobre al Parior, un esclusivo club del West Village. A prendere parte all’evento e a supportarlo l’attrice Loan Allen, Nicoletta Mantovani Pavarotti, gli chefs Anthony Bourdain, Michael White, Mark Ladner, Katherine Thompson, Gabe Thompson, Joe Campanale e i barman Cristina Bini, Damiano Coren e Dev Johnson.

Gli chef che prenderanno parte all’evento hanno legami personali con l’Emilia Romagna: Michael White ha passato nella nostra regione diversi anni, facendo esperienza nelle cucine di vari locali tradizionali, Bourdain ha girato in Emilia un episodio del suo multi-premiato show "Anthony Bourdain; No Reservations" e la ciucina di Ladner è da sempre influenzata dai nostri prodotti e dalle nostre tradizioni enogastronomiche. E’ stato anche e soprattutto questo legame speciale a spingere questi grandi nomi della cucina internazionale ad aderire al progetto A Night to rebuilt Emilia Romagna.

Nel corso della serata newyorkese si terrà anche un’asta benefica con pezzi donati da marchi di lusso legati all’Italia quali Bvlgari, Maserati, Giuseppe Zanotti, Eataly, il Consorzio Vino Chianti, insieme a oggetti speciali selezionati da celebrità tra cui Robert De Niro e Al Pacino.

A Night to Rebuild Emilia Romagna è il tentativo- fatto col cuore- di aiutare gli emiliano romagnoli a ripartire. Tutto il ricavato dell’evento andrà al fondo creato da VolontariaMO per aiutare le associazioni delle aree colpite dal sisma nella ricostruzione di sedi a favore della collettività.

Vuoi saperne di più? www.nylovesemiliaromagna.com
Scarica la brochure dell'evento cliccando qui

Riapre la biblioteca di Nonantola

on . Postato in Modena

Il 13 ottobre, la biblioteca comunale di Nonantola riaprirà regolarmente al pubblico. Dopo la parentesi estiva con la Biblioteca in Piazza, i lavori di messa in sicurezza,  che si stanno concludendo in questi giorni, consentiranno la riapertura della sede storica che sarà adibita a biblioteca adulti mentre la sezione ragazzi ha trovato ubicazione presso la sede Ragazzi Villa Emma che, sin'ora, ha ospitato la mostra allestita dalla omologa Fondazione. 

A Castelnuovo "Una scossa di solidarietà"

on . Postato in Modena

Sabato 6 e domenica 7 ottobre ci sarà "Una scossa di solidarietà", manifestazione che riunisce il mondo dell'associazionismo a favore dei terremotati, il cui ricavato verrà devoluto interamente alle scuole di Mortizzuolo di Mirandola e Cavezzo. 

Torna il Bibliobus a Mirandola

on . Postato in Modena

E' stato restituito al Comune di Cervia il Bibliobus che è stato utilizzato nel periodo estivo e ora a Mrandola ci si servirà di un altro Bibliobus, donato alle Biblioteche dell'Unione dei Comuni dalla Provincia di Genova. Dal 5 al 27 ottobre il Bibliobus sarà presente in piazza Costituente, il venerdì dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 12.30.

A Bastiglia scuola più sicura dopo il sisma

on . Postato in Modena

Sono stati presentati ai genitori e ai docenti i lavori di messa in sicurezza-ripristino e di adeguamento effettuati presso la Scuola Primaria “Giuseppe Mazzini” di Bastiglia; lavori che hanno permesso ai bambini del territorio di iniziare puntualmente l’anno scolastico il 17 settembre, ospitando temporaneamente anche una sezione di alunni dell’infanzia del vicino Comune di Bomporto.

La scuola di musica di Nonantola dopo aver perso la propria sede a causa del terremoto cerca fondi per ripartire

on . Postato in Modena

Oltre 180 ragazzi che ogni anno accedono ai corsi, più di venti insegnanti e cinque aule attrezzate sia per le lezioni di strumento sia per i corsi di musica d’insieme. Una vera e propria palestra per chi desidera avvicinarsi alla musica e per chi, pur avendo una preparazione di base, vuole perfezionarsi attraverso percorsi didattici personalizzati sotto la guida di professionisti di lunga esperienza. Con questi numeri la scuola di musica di Nonantola non vuole fermarsi.