Presentati gli emendamenti del Forum Terzo Settore al progetto di legge sulla ricostruzione

on . Postato in Modena

Sono state presentate il 22 novembre, nel corso di un’udienza conoscitiva, le proposte di emendamento del  Forum Terzo Settore al Progetto di legge di iniziativa della Giunta “Norme per la ricostruzione nei territori interessati dal sisma del 20 e 29 maggio 2012”.

L’udienza è stata promossa dalla Commissione “Territorio, ambiente e mobilità” dell’Assemblea regionale proprio con l’obiettivo di promuovere un confronto e acquisire osservazioni e proposte sul Progetto di legge da parte delle Associazioni, delle Istituzioni e degli Enti locali.

Le proposte del Forum riguardano in particolare l’Articolo 7 del disegno legislativo (pag. 8) inerente la “Programmazione delle opere pubbliche e degli interventi di recupero dei beni culturali e degli edifici vincolati dalla pianificazione”. Nello specifico, rispetto al programma di ricostruzione e al relativo piano di risorse (comma 2), si chiede di equiparare ai i beni culturali privati ad uso pubblico (archivi, biblioteche, musei, chiese e edifici parrocchiali) gli edifici, pubblici e privati, che ospitano attività sociali, socio-sanitarie, culturali, ricreative e sportive, gestiti da realtà del Terzo settore regolarmente iscritte ai registri del volontariato, della promozione sociale e della cooperazione sociale. Questo al vincolo che per i successivi cinque anni lo spazio non venga adibito ad altre funzioni.

Inoltre, nel comma inerente ai criteri in base ai quali la Giunta formulerà i piani annuali di ricostruzione (comma 5), si propone di dar peso al valore culturale e sociale delle attività svolte nelle sedi gestite da realtà del terzo settore, con particolare riferimento al numero dei soci e di attività, alla collaborazione con altre realtà del territorio e alle categorie di persone coinvolte (con maggiore attenzione a giovani ed anziani).