Modena città europea dello Sport 2013

on . Postato in Modena

Per il 2013 in cantiere una serie di grandi eventi, promozione delle eccellenze, sensibilizzazione del mondo della scuola e un convegno sugli impianti sportivi

Eventi di alto livello dedicati a discipline che sino ad ora non hanno mai fatto tappa sotto la Ghirlandina, promozione delle eccellenze di Modena e del movimento come sano stile di vita, sensibilizzazione del mondo della scuola, pubblicazioni sul tema sportivo e un convegno internazionale sull’impiantistica sportiva. E’ancora in fase di definizione il programma di eventi e iniziative sportive che animerà la nostra città nel 2013. Mercoledì 7 novembre il sindaco Giorgio Pighi ha ricevuto a Bruxelles, nella sede della Comunità europea, l’investitura ufficiale di Modena “Città europea dello sport per l'anno 2013”, il cui simbolo è una bandiera celebrativa.

Il titolo di città europea dello sport è prestigioso è colloca la nostra città nel panorama internazionale di amministrazioni impegnate nel rendere la pratica sportiva una realtà viva e attiva della vita quotidiana. Anversa (Belgio) sarà la capitale europea dello sport 2013, mentre altre 13 città in tutta Europa hanno la possibilità di fregiarsi di questo importante titolo.

Sul fronte degli appuntamenti sportivi il programma, ancora in via di completamento, prevede l'organizzazione di alcune competizioni sportive di livello nazionale di discipline che non hanno ancora fatto tappa a Modena. E’ già confermato il Campionato europeo di pattinaggio a gruppi; sono inoltre in corso contatti per avere in città il Gran Prix di Ginnastica Artistica, la nazionale di basket maschile e quella Under 20, e una competizione nazionale di scherma. L'amministrazione comunale si sta impegnando a tutto campo in diverse aree di intervento e con diversi target, promuovendo lo sport nell'ottica di migliorare la qualità di vita dei cittadini, sia nel fisico che in quello relazionale e associazionistico. La nomina consentirà di evidenziare come lo sport sia una delle colonne portanti del welfare cittadino e un'occasione di rilancio e ripartenza per i territori terremotati vicino a noi.

Ma il titolo di città europea dello sport sarà anche motivo per entrare nel mondo scolastico. Per le scuole primarie, il messaggio verrà veicolato tramite il progetto Scuola Sport sia con il potenziamento di “Attivo” rivolto alle classi 5 e un inizio di giornata dedicata allo sport per tutti i plessi.

Ai ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado è stato chiesto di realizzare uno slogan in formato di tweet (di massimo 140 caratteri) per descrivere ciò che lo sport rappresenta per loro:

“Uno slogan sul tuo sogno sportivo”, su quello che lo sport già ti dà, su quello che Modena Città Europea dello Sport può significare per te o per tutta la cittadinanza. Gli elaborati verranno valutati e le classi o gli studenti che risulteranno vincitori si aggiudicheranno un premio con la fornitura di un kit di materiale sportivo per la scuola. E sempre in tema di concorsi, verrà realizzato un concorso fotografico aperto a tutti i cittadini che sia testimonianza dei momenti più significativi di Modena. Le foto verranno pubblicate sul profilo di flickr della Città europea.

Il programma prevede anche momenti culturali e di formazione legati al tema dello sport. Saranno presentati volumi che riguardano il mondo dello sport o le vite di grandi atleti; incontri genitori-allenatori su valori dello sport e il contrasto alla violenza nello sport. Infine, è prevista anche la realizzazione di un convegno internazionale a cui verranno invitate tutte le città europee dello sport finora nominate nell'ottica dello scambio di best practices: il tema del convegno sarà la gestione, l'ottimizzazione, l'utilizzo sinergico degli impianti sportivi in uno scenario di risorse disponibili calanti e di crescenti richieste di utilizzo e di diversificazione degli impianti stessi.

Dal punto di vista della comunicazione, il piano prevede l'utilizzo di tutti gli strumenti social disponibili: sito internet www.comune.modena.it/modenacityofsport2013, profilo twitter, youtube, flickr e facebook http://www.facebook.com/pages/Modena-Citt%C3%A0-Europea-dello-Sport-2013/367961306620765 nei quali verranno caricati foto, video, messaggi, comunicazioni, appuntamenti e tutto ciò che concerne le attività di Modena Città europea dello sport 2013.

Gli strumenti web saranno anche utilizzati per la diffusione del calendario unico di tutte le iniziative presenti in città che verranno distinte a seconda della disciplina praticata e del livello, provinciale, regionale, nazionale, internazionale e a larga partecipazione.

Sul canale youtube verranno caricati anche 2 video promozionali prodotti dall'Ufficio Comunicazione del Comune che mostrano lo sport cittadino dal punto di vista emozionale. Fino al 18 novembre è aperta la votazione del proprio campione sportivo preferito www.comune.modena.it/modenacityofsport2013. Il sondaggio porterà all'individuazione di una rosa di testimonial sportivi che saranno “padrini e madrine” dei principali appuntamenti sportivi del prossimo anno e saranno simbolo della “sportività” della nostra città. I testimonial saranno presentati in occasione della manifestazione di pattinaggio artistico “International Roller Cup“ in programma il 2 dicembre al Palasport G. Panini Casa Modena. Ad oggi sono state espresse oltre 2 mila preferenze.

Verrà inoltre realizzata una trasmissione settimanale su TeleRadioCittà: una sorta di diario di Modena Città Europea dello Sport per tutto il 2013 che conterrà servizi sulle iniziative, curiosità e informazioni su tutto ciò che concerne lo sport in città.

Previsti inoltre una serie di arredi urbani in centro storico e alle porte della città che evidenzino la nomina della città a città europea dello sport.

Nel programma delle iniziative e del piano di comunicazione si troverà occasione per collegare Modena Città Europea dello Sport ai vicini territori terremotati, sia individuando degli eventi sportivi che possano essere direttamente ospitati in zona, sia stimolando il pubblico e le società sportive a sostenere specifici progetti sportivi nelle aree interessate.

Tutte le iniziative verranno realizzate grazie al contributo di una serie di sponsor privati.