A 4 mesi dal sisma riapre a Mirandola Bottega del Sole

on . Postato in Modena

Il negozio equo ha iniaugurato il 1° ottobre ed è rimasto in via Battisti, una strada valorizzata per dare risalto alle attività che hanno accettato di rimanere dov'erano prima del sisma e cercano di dare una nuova vita al centro storico di Mirandola.

«“Tener botta”, che è il motto della nostre terre colpite dal terremoto, significa anche tentare di ripartire da dove eravamo prima del 20 maggio – spiegano i soci della Bottega del Sole – Noi abbiamo ottenuto l'agibilità e siamo rimasti in via Battisti. Dal primo ottobre il negozio è nuovamente aperto dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.30, chiuso il giovedì pomeriggio».

Intanto nello scorso week end (28-30 settembre) la Bottega del Sole ha partecipato, insieme alle altre due cooperative del commercio equosolidale aderenti a Confcooperative Modena (Oltremare di Modena e Vagamondi di Formigine) alla 18 esima edizione di "Tuttaunaltracosa", la più importante fiera nazionale di settore che si è svolta ad Arezzo. Una delle novità di quest'anno era lo stand delle botteghe equosolidali colpite dal terremoto; lo spazio ha ospitato la Bottega del Sole, che ha un negozio anche a Carpi, la cooperativa Oltremare, che prima del sisma aveva una bottega anche a Cavezzo, una cooperativa di Cento (Ferrara) e una dell'Abruzzo.

Ad Arezzo le due cooperative modenesi hanno promosso le ceste “Natale per l'Emilia”, confezionate con prodotti di “origine terremotata”.