Una lettera dal presidente di Rock No War

on . Postato in Notizie

Cari tutti,
come sapete ROCK NO WAR  è fortemente impegnata nel territorio sconquassato dal sisma, con il Progetto SCUOLA MATERNA a Medolla, e sin dall’inizio siete stati tutti coinvolti in questa catena di solidarietà.  Ci sembra importante quindi aggiornare tutti voi circa la situazione attuale:  

A poco più di 100 giorni dal sisma, l’emergenza viene considerata alle spalle (dai media) e c’è il serio rischio che i nostri conterranei vengano abbandonati al loro problema “personale“, quando invece si tratta di giustizia sociale che ci coinvolge tutti in prima persona.

Certamente ricorderete quanto è “consistente” l’impegno preso:  costruire la Scuola Materna  equivale ad un investimento del valore di circa € 2.000.000,00  e in questi 3 mesi con l’aiuto di tantissimi amici e sostenitori, la cifra raccolta (e/o materiale offerto) è davvero generosissima ma restano ancora da recuperare ad oggi circa € 400.000,00   

Come molti avranno visto da newsletter e giornali, il 4 Agosto è stata fatta la posa della prima pietra e direttamente dal nostro sito è inoltre possibile seguire (grazie all’apposita webcam posizionata in cantiere) la costruzione della Scuola 24h su 24.

E’ incredibile l’elenco di amici/sostenitori meravigliosi che si sono rimboccati le maniche, hanno coinvolto gruppi,  aziende, comuni, province nonché intere regioni, adoperandosi in mille e più modi per raccogliere fondi a sostegno di questo progetto. Siamo depositari di una fiducia che oserei definire commovente (e che ci investe di altrettanta responsabilità).
Lasciatemi ringraziare tutti in un unico grande abbraccio che non vuole far torto a nessuno e nessuno vuole dimenticare: dalle Aziende che stanno materialmente lavorando al nostro fianco sul cantiere, fino al più piccolo donatore.

Tutto questo ci da la forza di credere che un ultimo sforzo sia possibile:  € 400.000,00 non sono certo pochi e non possono cadere nel dimenticatoio. E’ la cifra cui dovremo far fronte a breve e che tutti insieme, ne sono più che certo, saremo in grado di realizzare.

Forza ragazzi, siamo quasi arrivati, non possiamo fermarci ora solo perché i Tg non ne parlano più. Non siamo le vittime delle reazioni emotive sollecitate dai media.

Ringrazio ancora di cuore i tantissimi che hanno aderito alla mia prima lettera,  ma ringrazio sin da ora i tanti (già lo so) che aderiranno a questo accorato appello!

Vi ricordo i dati del Conto Corrente:
Intestato a:    Rock No War Onlus - Terremoto Emilia 2012
                           Banca Interprovinciale - Formigine
IBAN:               IT13Q0339566780CC0020003842


Aspetto belle notizie e vi abbraccio!

 Giorgio Amadessi

Presidente