Novi e Rovereto - Centro polifunzionale

on . Postato in ricostruiamo

Tutti insieme a Rovereto e S. Antonio Onlus è un’associazione non a scopo di lucro la cui missione è agevolare la ricostruzione di Rovereto e S. Antonio in Mercadello, distrutti dal terremoto (sede: Via Monti, 41016 Rovereto s/S - tel.: 059 8636936 - Fax: 059 8672221 - C.F.: 90034610361)

Cosa fanno

Tutti Insieme a Rovereto e S. Antonio Onlus  è nata per volontà degli abitanti di Rovereto sulla Secchia, di S. Antonio in Mercadello e delle Associazioni del territorio, che già collaboravano da anni per le iniziative del paese.
L’obiettivo dell’associazione è quello di favorire la ricostruzione di Rovereto s/S e di S. Antonio in Mercadello  che a causa degli eventi sismici del 20  e del 29 maggio 2012 hanno subito notevoli danni non solo alle abitazioni civili, ma anche ai principali edifici a carattere sociale. L’intento è quello di presentare progetti di ricostruzione e promuovere iniziative culturali e ricreative per raccogliere fondi al fine di finanziarli. L’associazione si propone anche di essere un anello di congiunzione fra Enti Pubblici e privati, impegnati nelle attività di ristrutturazione, e i cittadini,  affinché questi ultimi siano sempre aggiornati sullo stato dei lavori di messa in sicurezza, sui tempi del ripristino e della ricostruzione, sulle risorse economiche e finanziarie dei singoli progetti.


Cosa è andato distrutto / cosa chiedono
Rovereto ha subito moltissimi danni dal sisma del 29 maggio, in particolare le strutture pubbliche sono completamente compromesse e inagibili, salvo gli asili nido e scuole materne. Il patrimonio edilizio privato del comune di Novi è stato tra i più colpiti all’interno dell’area terremotata. Le verifiche di agibilità indicano ad oggi circa 2.500 case con lesioni gravi corrispondenti a circa il 55% del totale degli edifici. Il patrimonio delle costruzioni storiche e religiose praticamente è tutto atterrato.
L’associazione ha ritenuto prioritario focalizzare la propria attenzione su quei servizi che sono essenziali sia per la salute dei cittadini che per garantire la presenza delle istituzioni sul territorio.
Ad esempio nel corso di quest’anno è stato realizzato il Centro Servizi Polivalente “Val di Non” : si tratta di un Centro Servizi ed un Centro medico Polivalente che consenta di recuperare tutte quelle funzionalità che erano presenti in Rovereto prima del sisma. Questo centro, inaugurato il 28 giugno 2013,  ospita i servizi di pediatria, l’Avis, il centro prelievi,  il CUP, la Biblioteca, il Ricevimento del Sindaco, l’ Anagrafe.
La realizzazione è stata eseguita, a titolo completamente gratuito, dagli artigiani della provincia di Trento, principalmente provenienti da Coredo.

Attualmente Tutti Insieme a Rovereto e S. Antonio Onlus ha il seguente progetto:
La casa dello sport – progetto di ricostruzione della Casa dello Sport, una palestra con annesso un centro servizi per ragazzi e anziani, per consentire sia alle scuole sia alle società sportive di riprendere le loro attività. La palestra verrà costruita grazie ai finanziamenti regionali, mentre Tutti Insieme a Rovereto e S. Antonio Onlus, insieme all’Associazione nazionale Alpini sezione di Trento, si occuperà di ricostruire la parte adiacente dedicata ai servizi (bar, ristoro, sedi delle associazioni di volontariato e di promozione sociale, spazi polivalenti per la cittadinanza e le scuole).
Quanto occorre - Per la realizzazione di questi spazi polifunzionali è prevista una spesa di circa 700.000 euro, in parte già finanziati da donatori privati e aziende.